Thursday, July 28, 2016

Riunione del COMITES - Auckland - domenica 31 luglio 2016.



Cari Connazionali,

Ecco l’agenda della prossima riunione del COMITES che si terra’ ad Auckland la domenica del 31 luglio 2016.

Avremo il piacere della partecipazione straordinaria dell’On.Marco Fedi, Deputato Circoscrizione Estero - Ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide, che verra’ appositamente ad Auckland per incontrarci e aggiornarci su vari argomenti d’interesse alla comunita’, quindi cercate di non mancare!

Vi sollecito nuovamente di non perdere l’occasione d’iscrivervi alla mailing list del COMITES, andando sull’apposita pagina del nostro sito che e’ http://www.comitesnz.com/mailing-list.html .

Cari saluti dal vostro presidente e dai Comitesini!

A domenica

Sandro Aduso
Presidente
Comites Wellington


Agenda della riunione del 31 luglio 2016
Aperta ai Cittadini Italiani e Neozelandesi di Origine Italiana
Con la partecipazione straordinaria dell’On. Marco Fedi
Deputato Circoscrizione Estero - Ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide.


Luogo: ............Pink Room, Ferndale House, 830 New North Road, Mt Albert, Auckland (posti limitati)
Data e ora:     domenica 31 luglio. Riunione aperta alle 9:30 e chiusa alle 14:00 (inclusa mezz’ora per domande dal pubblico fra le 13:30 e le 14:00)

AMMINISTRAZIONE

1
Varie
9:30 – 9:35
2
Benvenuto a Marco Fedi
9:35 – 10:05
3
Nuove pocedure di voto
10:05 – 10:15
4
Preventivo 2016
10:15 – 10:25
5
Preventivo 2017
10:25
6
Preventivo 2017 - Attivita’ Programmatica
10:25 – 11:00
7
Assicurazione Responsabilità Terzi
11:00 – 11:10
8
Cooptazione membri stranieri di origine italiana
11:10 – 11:20
9
Festival Italiano domenica 25.9.16
11:20 – 11:30

PROGETTI

10
Working Holiday Visa
11:30 – 11:35
11
Servizi Utili
=
12
Sanita’ ed Emergenze
=
13
Commissione Immigrazione
11:35 – 11:55
14
Radio in lingua italiana
11:55 – 12:15
15
Lingua Italiana nelle Scuole  
12:15 – 12:35
16
Patronati in Nuova Zelanda
12:35 – 12:55
17
Proposta riforma Comites
12:55 – 13:20
18
Sicurezza Sociale
13:15 – 13:30
19
Varie ed eventuali

20
Prossimo incontro (telematico)
=
21
Domande dal pubblico
13:30 – 14:00


Monday, July 25, 2016

Be Italian for a day! Festival Italiano 25 September 2016

Be Italian for a day!         
Festival Italiano
25 September 2016, 11am – 4pm
Osborne Street, Kent Street and Rialto Centre, Newmarket, Auckland – Free entry
The largest Italian Festival in New Zealand is back – bigger and better than ever, bringing all the culture, music, food and design that Italy can offer in Aotearoa.
From 2 September to 2 October the Italian community will celebrate the Italian Festival Season in Auckland with a variety of events in the city, from classical concerts to Italian restaurant and store specials.
The apex of the Italian Festival Season will be the annual Italian community street festival in Newmarket – the Festival Italiano!
From 11 am to 4 pm on 25 September, Osborne Street and Kent Street in Newmarket will become pedestrian only, hosting al fresco dining with Auckland’s best Italian restaurants, plus an Italian market with over 30 stalls, live music and entertainment, activities for children, delicious tastings, workshops, Ferrari cars, spot prizes and the chance to win a trip to Italy.
Sir John Kirwan, President of the Dante Alighieri Italian Society of Auckland, the main player behind the Festival, commented: “Festival Italiano reminds me of festivals held all over Italy. It brings out a very Italian gioia di vivere (joy of life) in everyone, and makes us feel that we can all be Italian for a day!”
The Dante Alighieri Society of Auckland organises Festival Italiano in collaboration with the Newmarket Business Association, and the generous support of the Waitematā Local Board. The major corporate sponsor and partner is Peroni.
In June 2016 Festival Italiano was awarded the patronage of the Italian Embassy in Wellington in recognition of the cultural, social and economic value of the event for the Italian community and the City of Auckland. 


Tuesday, July 19, 2016

Dante's Library is open during the holidays!



Vi ricordiamo che durante le vacanze la biblioteca della Dante è aperta e Matteo è disponibile a incontrare gli studenti per consigli sui libri e sulle letture ogni giovedì tra le 11am e le 12am.
Buona lettura!

We remind you that during the holidays the Dante's Library is open. Matteo is available to meet students and members and give suggestions about books every Thursday between 11am and 12am.
Enjoy your reading!

Friday, July 1, 2016

Our July newsletter is out now full of news and activities. You can find news from our latest events such as "Il Mercatino del Libro" and the "Italian Quiz Night" and info about our next events, most importantly the Dante Alighieri Chamber Music Series starting tomorrow! Please click here to read or download. Buona lettura!

Thursday, June 30, 2016

Festival Italiano awarded the Patronage of the Italian Embassy

On 14 June 2016 Festival Italiano was awarded the patronage of the Italian Embassy in Wellington in recognition to the cultural, social and economic value of the event for the Italian community and the City of Auckland. The Dante Alighieri Society is honoured to receive this recognition and thanks Ambassador Carmelo Barbarello for his ongoing support to our Festival and community. 




Sunday, June 26, 2016

DANTE ALIGHIERI CHAMBER MUSIC SERIES COMING SOON

We are close to the start of the Dante Alighieri Chamber Music Series. 
First date: 
Saturday 2 July, 7pm at Dilworth Senior College Chapel. 
Luca Manghi, flute - Wen Chuan Lin, viola - Paul Mitchell, cello
Music by Devienne, Hugot, Roussell
Vi aspettiamo!! 🎼🎻🎷🎺🎸🇮🇹 ‪
#‎dantealighieriauckland‬ ‪#‎italianiinnuovazelanda‬ ‪#‎concerto‬ ‪#‎musica‬

SaveSave

Thursday, June 23, 2016

Matteo interviews Silvia Pareschi

Silvia Pareschi is the Italian translator of Jonathan Franzen, Shirley Jackson, Denis Johnson, Zadie Smith, Junot Dìaz, Julie Otsuka, Don De Lillo and many other english speaking authors. Here below you can find an interview Matteo did with her not long ago. (All in Italian!!!).
Enjoy!




Silvia Pareschi, traduttrice dall'inglese all'italiano di grandissimi autori - da Jonathan Frazen a Zadie Smith, da Junot Díaz a Julie Otsuka, da Nancy Mitford a Don DeLillo (e molti altri ancora) - ...... Ciao Silvia, innanzitutto complimenti per il tuo lavoro di traduttrice e per aver dato la possibilità a moltissimi italiani di conoscere le opere di alcuni dei migliori autori degli ultimi anni. Comincerei con un paio di domande alle quali hai già risposto probabilmente molte volte, ma che possono aiutarci a capire chi sei.

1) Come sei arrivata a fare la traduttrice?

Grazie a una buona dose di fortuna. Mi sono laureata in lingue con una vaga idea di voler tradurre letteratura, quella russa, però. Dopo la laurea e una serie di lavoretti per sbarcare il lunario, mi sono iscritta al master in tecniche della narrazione alla scuola Holden di Torino, sempre con una vaga idea di voler lavorare nel mondo dell’editoria. Durante il master, mentre seguivo un seminario sulla traduzione, venni notata dalla docente, Anna Nadotti, che mi segnalò alla casa editrice Einaudi. La mia prima traduzione pubblicata fu Le correzioni di Jonathan Franzen. Non potevo sperare in un esordio migliore.

2) Parliamo, appunto, dei tuoi esordi nel difficile mondo della traduzione. Te lo chiedo soprattutto a nome di quanti non conoscono certe dinamiche dell’editoria. Come funziona? Scegli tu chi tradurre? Vieni scelta? E cosa succede se non riesci a sviluppare un feeling con l’autore e col testo?

È la casa editrice che mi propone i libri da tradurre. In genere sono una traduttrice piuttosto duttile, ho tradotto molte voci, molti stili e molti generi diversi. Mi è capitato molto di rado, un paio di volte, di allontanarmi da un autore o di rifiutarlo tout court: in un caso si trattava di un autore con cui proprio non ero in sintonia, e un’altra volta di un autore che amo ma per un libro che proprio non riuscivo a farmi piacere.

3) Nominami 3 scrittori che hai particolarmente amato tradurre e altri 3 che invece vorresti tradurre

Soprattutto per quel che riguarda la prima domanda è una scelta difficile, perché ho la fortuna di tradurre diversi autori che amo particolarmente. Vediamo… oltre a Franzen, naturalmente, di cui ora sto traducendo Purity per Einaudi, citerei il compianto

Primo mercatino del libro della Dante


Monday, June 13, 2016

Festa della Festa della Repubblica 2016 e concerto


To celebrate the anniversary of the Italian Republic the Embassy of Italy, the Dante Alighieri Italian Society of Auckland, and the COMITES Wellington Inc. (Committee of Italians citizens in New Zealand) organised a free

VIOLIN AND PIANO CONCERT
by
FRANCESCO D'ORAZIO  & GIAMPAOLO NUTI













SaveSave
SaveSave

Thursday, June 9, 2016

Books! Libri! New arrivals! Nuovi arrivi!





New arrivals at the Dante’s Library!
Among the many new titles, you can find Umberto Eco’s “L’isola del giorno prima”, Ken Follet’s “Codice zero” and the “Twilight” saga in Italian.
For those of you who are interested in the phenomenon of organized crime and/or Italian mysteries, we suggest you to read Giovanni Falcone’s “Cose di Cosa Nostra” (Giovanni Falcone is a judge and prosecuting magistrate who was killed by Mafia in 1992) and  Massimo Centini’s “Misteri d’Italia”.
On the same subject, in English, you will be able to find John Dickie’s “Cosa Nostra, a history of the sicilian Mafia” and  Peter Robb’s “Midnight in Sicily”.
A special mention for another new arrival, the winner of the 2008 Pulitzer Price “La breve vita di Oscar Wao”, in the superb Italian translation done by Silvia Pareschi. Silvia Parteschi also translated books of Jonathan Franzen, Don DeLillo, Zadie Smith and Julie Otsuka. An interview with her, conducted by Matteo not long ago, will be published in the Dante’s blog soon (stay tuned).
Dante’s Library is always open and available for students, members and the curious. Just come and have a look.
If you have questions you can find Matteo every Thursday morning between 10am and midday.

Buone letture!


Nuovi arrivi nella biblioteca della Dante!
Tra i nuovi titoli troviamo “L’isola del giorno prima” di Umberto Eco, “Codice zero” di Ken Follet e tutta la saga di “Twilight” in italiano.
Per chi è interessato al fenomeno della criminalità organizzata e ai misteri italiani, consigliamo “Cose di Cosa Nostra” di Giovanni Falcone e “Misteri d’Italia” di Massimo Centini.
In inglese, sempre sul medesimo argomento, potete trovare “Cosa Nostra, a history of the sicilian Mafia” di John Dickie e “Midnight in Sicily” di Peter Robb.
Una menzione particolare anche per un altro nuovo arrivo, il vincitore del Premio Pulitzer 2008 “La breve vita di Oscar Wao”, tradotto in italiano dalla bravissima Silvia Pareschi (traduttrice tra gli altri anche di Jonathan Franzen, Don DeLillo, Zadie Smith e Julie Otsuka) di cui prossimamente pubblicheremo anche un’intervista fatta non molto tempo fa da Matteo Telara.
La biblioteca della Dante è sempre aperta e disponibile per gli studenti, i membri e i curiosi.
Se avete domande in particolare, Matteo è sempre presente la mattina del giovedì tra le dieci e mezzogiorno.
Buone letture!