Sunday, June 26, 2016

DANTE ALIGHIERI CHAMBER MUSIC SERIES COMING SOON

We are close to the start of the Dante Alighieri Chamber Music Series. 
First date: 
Saturday 2 July, 7pm at Dilworth Senior College Chapel. 
Luca Manghi, flute - Wen Chuan Lin, viola - Paul Mitchell, cello
Music by Devienne, Hugot, Roussell
Vi aspettiamo!! 🎼🎻🎷🎺🎸🇮🇹 ‪
#‎dantealighieriauckland‬ ‪#‎italianiinnuovazelanda‬ ‪#‎concerto‬ ‪#‎musica‬

SaveSave

Thursday, June 23, 2016

Matteo interviews Silvia Pareschi

Silvia Pareschi is the Italian translator of Jonathan Franzen, Shirley Jackson, Denis Johnson, Zadie Smith, Junot Dìaz, Julie Otsuka, Don De Lillo and many other english speaking authors. Here below you can find an interview Matteo did with her not long ago. (All in Italian!!!).
Enjoy!


images


Silvia Pareschi, traduttrice dall'inglese all'italiano di grandissimi autori - da Jonathan Frazen a Zadie Smith, da Junot Díaz a Julie Otsuka, da Nancy Mitford a Don DeLillo (e molti altri ancora) - ...... Ciao Silvia, innanzitutto complimenti per il tuo lavoro di traduttrice e per aver dato la possibilità a moltissimi italiani di conoscere le opere di alcuni dei migliori autori degli ultimi anni. Comincerei con un paio di domande alle quali hai già risposto probabilmente molte volte, ma che possono aiutarci a capire chi sei.

1) Come sei arrivata a fare la traduttrice?

Grazie a una buona dose di fortuna. Mi sono laureata in lingue con una vaga idea di voler tradurre letteratura, quella russa, però. Dopo la laurea e una serie di lavoretti per sbarcare il lunario, mi sono iscritta al master in tecniche della narrazione alla scuola Holden di Torino, sempre con una vaga idea di voler lavorare nel mondo dell’editoria. Durante il master, mentre seguivo un seminario sulla traduzione, venni notata dalla docente, Anna Nadotti, che mi segnalò alla casa editrice Einaudi. La mia prima traduzione pubblicata fu Le correzioni di Jonathan Franzen. Non potevo sperare in un esordio migliore.

2) Parliamo, appunto, dei tuoi esordi nel difficile mondo della traduzione. Te lo chiedo soprattutto a nome di quanti non conoscono certe dinamiche dell’editoria. Come funziona? Scegli tu chi tradurre? Vieni scelta? E cosa succede se non riesci a sviluppare un feeling con l’autore e col testo?

È la casa editrice che mi propone i libri da tradurre. In genere sono una traduttrice piuttosto duttile, ho tradotto molte voci, molti stili e molti generi diversi. Mi è capitato molto di rado, un paio di volte, di allontanarmi da un autore o di rifiutarlo tout court: in un caso si trattava di un autore con cui proprio non ero in sintonia, e un’altra volta di un autore che amo ma per un libro che proprio non riuscivo a farmi piacere.

3) Nominami 3 scrittori che hai particolarmente amato tradurre e altri 3 che invece vorresti tradurre

Soprattutto per quel che riguarda la prima domanda è una scelta difficile, perché ho la fortuna di tradurre diversi autori che amo particolarmente. Vediamo… oltre a Franzen, naturalmente, di cui ora sto traducendo Purity per Einaudi, citerei il compianto

Primo mercatino del libro della Dante


Monday, June 13, 2016

Festa della Festa della Repubblica 2016 e concerto


To celebrate the anniversary of the Italian Republic the Embassy of Italy, the Dante Alighieri Italian Society of Auckland, and the COMITES Wellington Inc. (Committee of Italians citizens in New Zealand) organised a free

VIOLIN AND PIANO CONCERT
by
FRANCESCO D'ORAZIO  & GIAMPAOLO NUTI













SaveSave
SaveSave

Thursday, June 9, 2016

Books! Libri! New arrivals! Nuovi arrivi!





New arrivals at the Dante’s Library!
Among the many new titles, you can find Umberto Eco’s “L’isola del giorno prima”, Ken Follet’s “Codice zero” and the “Twilight” saga in Italian.
For those of you who are interested in the phenomenon of organized crime and/or Italian mysteries, we suggest you to read Giovanni Falcone’s “Cose di Cosa Nostra” (Giovanni Falcone is a judge and prosecuting magistrate who was killed by Mafia in 1992) and  Massimo Centini’s “Misteri d’Italia”.
On the same subject, in English, you will be able to find John Dickie’s “Cosa Nostra, a history of the sicilian Mafia” and  Peter Robb’s “Midnight in Sicily”.
A special mention for another new arrival, the winner of the 2008 Pulitzer Price “La breve vita di Oscar Wao”, in the superb Italian translation done by Silvia Pareschi. Silvia Parteschi also translated books of Jonathan Franzen, Don DeLillo, Zadie Smith and Julie Otsuka. An interview with her, conducted by Matteo not long ago, will be published in the Dante’s blog soon (stay tuned).
Dante’s Library is always open and available for students, members and the curious. Just come and have a look.
If you have questions you can find Matteo every Thursday morning between 10am and midday.

Buone letture!


Nuovi arrivi nella biblioteca della Dante!
Tra i nuovi titoli troviamo “L’isola del giorno prima” di Umberto Eco, “Codice zero” di Ken Follet e tutta la saga di “Twilight” in italiano.
Per chi è interessato al fenomeno della criminalità organizzata e ai misteri italiani, consigliamo “Cose di Cosa Nostra” di Giovanni Falcone e “Misteri d’Italia” di Massimo Centini.
In inglese, sempre sul medesimo argomento, potete trovare “Cosa Nostra, a history of the sicilian Mafia” di John Dickie e “Midnight in Sicily” di Peter Robb.
Una menzione particolare anche per un altro nuovo arrivo, il vincitore del Premio Pulitzer 2008 “La breve vita di Oscar Wao”, tradotto in italiano dalla bravissima Silvia Pareschi (traduttrice tra gli altri anche di Jonathan Franzen, Don DeLillo, Zadie Smith e Julie Otsuka) di cui prossimamente pubblicheremo anche un’intervista fatta non molto tempo fa da Matteo Telara.
La biblioteca della Dante è sempre aperta e disponibile per gli studenti, i membri e i curiosi.
Se avete domande in particolare, Matteo è sempre presente la mattina del giovedì tra le dieci e mezzogiorno.
Buone letture!

Friday, June 3, 2016

AC MILAN Coaches coming to Auckland!




This coming September young aspiring footballers will be able to join the International Football Camp in Auckland run by visiting AC Milan coaches. Five days of training, learning, fun and Italian lunches provided by Gina's Restaurant, plus players will be assessed and possibly selected to attend a training camp in Italy, all expenses paid by AC Milan!  For more info click here.

Tuesday, May 31, 2016

June newsletter out now!

Our June newsletter is out now full of news and activities. You can find photos from our last event "La Biografia di Al", which was a huge success and important dates to remember for the month of June, such as "La Festa della Repubblica" and "The Italian Quiz Night". Please click here to read or download.


 

Sunday, May 29, 2016

Autocertificazione dello status di immigrato ai fini dell'assistenza sanitaria urgente in Italia prevista dal Decreto del Ministro della Salute dell'1 febbraio 1996.

Il decreto del Ministro della Salute dell'1 febbraio 1996 in materia di cure ospedaliere urgenti prestate dal Servizio sanitario nazionale prevede, all'art. 2, comma 2, che "ai cittadini italiani residenti all'estero, titolari di pensione corrisposta da enti previdenziali italiani o aventi lo status di emigrato certificato dall'Ufficio consolare italiano competente per territorio, le prestazioni ospedaliere urgenti sono erogate, a titolo gratuito e per un periodo massimo di novanta giorni nell'anno solare, qualora gli stessi non abbiano una copertura assicurativa, pubblica o privata, per le suddette prestazioni sanitarie".
Alla luce della vigente disciplina in tema di autocertificazioni, la condizione di emigrato di cui all'art. 2, comma 2 del citato decreto, presupposto per la fruizione delle prestazioni sanitarie ivi previste, non deve piu' essere attestata dall'Autorita' consolare poiche' piu' semplicemente autocertificabile mediante dichiarazione sostitutiva presso le ASL di competenza.
La condizione di emigrato dovra’ essere attestata mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione da presentare alla competente ASL, con la quale il cittadino autocertifica:
A - di essere nato in Italia, di possedere la cittadinanza italiana, nonche' di risiedere all'estero, indicando il Comune di iscrizione AIRE.
oppure
B - di essere nato all'estero, di possedere la cittadinanza italiana, di aver risieduto in Italia, indicando il Comune di iscrizione all'Anagrafe della popolazione residente (ANPR), di risiedere attualmente all'estero ed essere quindi iscritto all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE).

Il possesso dei requisiti di legge NON DEVE PIU’ ESSERE ATTESTATO DALL’AUTORITA’ CONSOLARE, perche’ AUTOCERTIFICABILE dal cittadino.
Il cittadino residente all’estero, che si reca temporaneamente in Italia, NON DEVE pertanto PIU’richiedere all’Ufficio consolare l’attestazione sanitaria per ottenere le prestazioni ospedaliere urgenti a titolo gratuito.
Tale procedura (peraltro in linea con la disciplina vigente in materia di documentazione amministrativa) e’ stata concordata con il Ministero della Salute, nel primario interesse del cittadino, cui viene evitata dunque un’inutile incombenza.


Per agevolare il connazionale nella compilazione dell’autocertificazione, e’ stato predisposto da questa Ambasciata un facsimile bilingue (www.ambwellington.esteri.it. Modulistica-Certificati) che l’interessato consegnera’ personalmente (compilato e firmato) alla competente ASL in Italia, in caso di rientro temporaneo.

Monday, May 23, 2016

Festa della Repubblica Concert - Tuesday 7 June 2016


To celebrate the anniversary of the Italian Republic the Embassy of Italy, the Dante Alighieri Italian Society of Auckland, and the COMITES Wellington Inc. (Committee of Italians citizens in New Zealand) invite you to a free

VIOLIN AND PIANO CONCERT
by
FRANCESCO D'ORAZIO  & GIAMPAOLO NUTI

TUESDAY 7TH JUNE 2016
AT 6 PM (door closing 5:50pm) AUCKLAND TOWN HALL - CONCERT CHAMBER

Free entry on the night to seat availability.

PROGRAMME:

Marco Betta
Sonata Tre Mari
- Allegro - Adagio - Rapido e violento

Igor Stravinsky
Suite Italienne per violino e pianoforte
- Introduzione – Serenata – Tarantella - Gavotta con due variazioni – Scherzino - Minuetto e Finale

  Nino Rota
 Improvviso (Un diavolo sentimentale) per violino e   pianoforte

Ferruccio Busoni
Seconda Sonata in mi minore op.36° per violino e pianoforte
- Langsam - Presto - Andante piuttosto grave. Andante con moto. Poco più andante. Alla marcia, vivace. Andante. Tranquillo assai. Allegro deciso, un poco maestoso. Più tranquillo, apoteotico. Adagio.


Francesco D’Orazio
was born in Bari and was taught violin and viola by his father. Later he studied with Denes Zsigmondy at the Salzburg Mozarteum and Yair Kless at the Rubin Academy in Tel Aviv. In 2010, the Italian National Music Critics Association awarded him with the Premio Abbiati as “Best Soloist” of the year. With Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI in Turin, he recorded Fire and Blood by Michael Daugherty, Michael Nyman Concerto n.1 and the complete works for violin and orchestra by Ivan Fedele. Mr. D'Orazio has recorded for the most prominent record labels such as Decca, Hyperion and Opus 111/Naive and has performed at such major concert venues as the Berliner Philarmonie, Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Rome), Royal Albert Hall and Cadogan Hall (London), the Teatro Coliseo (Buenos Aires), the Centre de la Musique Baroque in Versailles, the Frick Collection in New York. His large repertoire includes works from early music, as violinist in the original instrument ensemble L'Astrée of Turin, to classic, romantic and contemporary music. He is a favourite of many composers: Luis De Pablo wrote for D’Orazio his last violin work, “Per Violino” and for many years D'Orazio worked with Luciano Berio.

Giampaolo Nuti
was born in Florence, where he studied piano with the late Antonio Bacchelli at the “L. Cherubini” Conservatory of Music, graduating with honours in both piano and harpsichord. First prize winner in many piano competitions, he has appeared as a soloist with many symphony and chamber orchestras, working with Topilow, Yaslicam, Chen, Samale, Gutter, Kawka, performing Concertos ranging from Bach, Haydn, Mozart, Beethoven to Liszt, Alkan, Chopin, Tchaikovsky, Shostakovich and Schnittke in Italy, Austria, United States and Mexico. He has recorded with Decca and Stradivarius. Nuti has been the winner of the State Competition for teaching positions; he is presently teaching piano at the “A. Boito” Conservatory of Music in Parma, while regularly holding master classes for various academies in Italy. Mr. Nuti’s solo repertoire covers a vast part of piano literature; he also focuses his attention on monographic recitals, like the ones dedicated to Alkan’s music, the north-american composers or the complete Shostakovich Preludes and Fugues; he also endeavours to explore new forms of recitals, seeking to attain a more engaging experience for the audience.



La Biografia di Al


Presented by Società Dante Alighieri Auckland

Che spettacolo! Thank you to everyone who came to watch and support our amazing group of actors from Dante Alighieri Auckland School who performed "La Biografia di Al" entirely in Italian.
A special grazie to our sponors Aperol, Peroni, Cinzano Prosecco and Pukeko Baker. Cheers to all the helpers and to our Director (and actor) Matteo.

Red carpet entrance






The Play














The After Party














Cleaning up