Monday, March 19, 2012

Due parole con i Locomotif



Dal Blog dell'Alligatore  

Ecco il primo guest post dall'Italia, cortesemente offerto da Il Blog dell'Alligatore, critico Rock del Web che sguazza 'nelle paludi' del Lago di Garda. Oggi l'Alligatore ci fa conoscere questo giovane gruppo siciliano che canta in inglese. Buona lettura!



Per la prima volta nella palude i Locomtif, gruppo siciliano composto da una ragazza e due ragazzi. Una giovane band dolce e determinata, con molte belle idee in testa, molti riferimenti alti che hanno cercato di fermare nel loro disco d’esordio uscito proprio oggi per la label più sofisticata d’Italia, Irma Records di Bologna. Il loro album s’intitolaTwimog (This World Is Made Of Glass), ed è composto da dieci perle cantate in inglese più una personalissima re-interpretazione della ginopaoliana Amare inutilmente. Insomma, gran lusso ed è veramente un piacere fisico ascoltarli. Sarebbero piaciuti un sacco anche a Truffaut.
Catania ha sempre dato a questo blog e al rock italico grandi soddisfazioni, con musicanti spesso in giro per il mondo. Questa sera i tre Locomotif dovrebbero essere collegati dalla loro calda isola, e credo continueranno su questa strada. Il loro è un pop da sogno, che conquista ed ammalia a partire dalla voce di Federica, da un piano magico e da una ritmica presente. Niente chitarre, qualche giocattolino elettronico e un certo rigore etico ed estetico. Sì, i Locomotif sono belli da vedere e rigorosamente precisi nell’esecuzione. Lo saranno anche nella blog-intervista? Lo vedremo tra un attimo. Pronti?   
o leggi l'intervista cliccando qui.

4 comments:

  1. .. fa proprio venire voglia di ascoltarli! Grazie per il suggerimento!

    ReplyDelete
  2. Ed il filmino stile anni 20 e' troppo simpatico! Grazie per il tuo guest post Alligatore, e a presto!

    ReplyDelete
  3. Grazie a voi, molte bello qui ...

    ReplyDelete
  4. benvenuto!
    Sandra

    ReplyDelete

I vostri commenti alimentano il nostro blog. Your comments feed our blog.